Beta

Why do we promote Live Music

Digital music, rocks!

E’ una vera e propria rivoluzione quella iniziata con il progressivo abbandono dei formati fisici a favore di quelli digitali, ed adesso spinta dalla diffusione dei servizi di online streaming sta cambiando definitivamente la dinamica e la struttura dell'industria musicale. Si chiude un’ era gloriosa e mitica, ma intravediamo una nuova possibilità introdurre modelli più sostenibili e diffusi per la fruizione del prodotto musicale, che possa offrire nuove opportunità per gli artisti emergenti.

Streaming + DIY = Un'opportunita' per i nuovi Artisti

Gli artisti emergenti oggi hanno tutto un nuovo spettro di possibilità per creare la propria musica originale, grazie alla diffusione di strumenti digitali abbordabili (DIY). Stanno imparando velocemente a promuoversi in modo disinvolto ed intelligente, sui social media, e grazie ai nuovi servizi di streaming online. Tutto questo senza dover disporre di enormi somme di denaro. Insomma sembra che sia davvero possibile inviare il proprio messaggio musicale ad una audience estesa e senza dover avere santi in paradiso. E' un momento entusiasmante per il mondo della musica, confermato anche da studi di settore (circuito KeepOnLive) che mostrano un trend chiaro nell’incremento dei nuovi musisti che si affacciano sulla scena musicale locale italiana.

The value gap!

C'è ancora un importante ostacolo perchè questa stagione dia i frutti che tutti si aspettano. Infatti gli elementi di innovazione digitale stanno favorendo le possibilità di essere ascoltati da un audience impensabile fino a qualche hanno fa, e con budget esigui. Ma se guardiamo alla sostenibilità economica per un artista? In effetti qui siamo ancora in una zona di grigio, purtroppo i grandi social media e i servizi di streaminig ritornano solo le briciole agli autori dei brani. E così non è pensabile di poter vivere di sola musica!

So let's do it live!

Fortunatamente gli artisti emergenti hanno a propria disposizione risorse impensabili, come ad esempio l’urgenza di trasmettere il proprio messaggio artistico, che trovare la propria dimensione nelle esibizioni dal vivo. C’è una grande possibilità di esprimersi dal vivo oggi e, secondo noi, può essere la chiave per sostenere una carrirera nel settore della musica. Tanto più che la nuova scena musicale si sta adattando alla cultura «social», per cui valori come la professionalità, la credibilità e la sensibilità artistica vanno messi sempre in primo piano, magari proprio durante un’esibizione dal vivo.

E c'è ancora un mondo inesplorato di creatività

E dire che da recenti studi condotti sui social media principali, emerge chiaramente che i nuovi artisti che raggiungono una qualche forma di successo e visibilità, sono solo una piccolissima percentuale di quel mondo di artisti e musicisti che rimane completamente inesplorato e totalmente sommerso.

Come se la passano i gestori dei live club italiani?

Lo scenario dei music club in Italia ci sembra quanto mai effervescente! Il numero dei locali che offrono spazi per perfomance dal vivo, è in netta crescita. Al contempo si ha una riduzione media degli spazi e degli spettatori per concerto (rif. KeepOnLive), che pensiamo sia collegata alla fase di crisi economica che tutti stiamo vivendo ma anche ad una maggiore scelta di stili musicali che porta ad avere più specializzazione nei generi.
Tuttavia il numero dei concerti in Italia, resta sostanzialmente immutato nella media degli ultimi anni, ossia circa 10.000 per settimana. Ma se il numero degli artisti aumenta insieme al numero di live club, come è possibile che il numero di concerti resti costante?

The wrong cycle

Il mondo del live music sprigiona tanta di quell’energia, creatività e passione che ancora non producono il giusto ritorno e non riescono a dare quella sostenibilità economica a cui i vari attori coinvolti aspirano. Ma se guardiamo più da vicino le dinamiche organizzative che avvengono per la promozione degli eventi, tutto assume un senso più chiaro. La scena della musica indipendente ed emergente, ha un raggio d'azione molto limitato sul territorio, per un semplice motivo: i costi complementari! Tra organizzazione, promozione, logistica, comunicazione, servizi e tasse, tutto il valore prodotto si dissolve in un attimo. Al contempo i gestori dei locali devono inseguire l'imperativo della massimizzazione dei ricavi per la singola serata. Questo crea un "ciclo sbagliato / wrong cycle" che limita fortemente le chance degli artisti che si vedono costretti ad esibirsi localmente, magari nei soliti live club ben conosciuti, al fine di ridurre al massimo i propri rischi (e quelli dei gestori).

Avventurarsi in altre regioni (o nazioni!), sarebbe certo un sogno, ma poco realistico e di solito al di fuori dalla portata. Tra l’altro i gestori del live club difficilmente si avventurano nel promuovere artisti sconosciuti e non della zona. E’ sinonimo di un rischio altissimo. Certo si puo lavorare sulla promozione su piu ampia scala, ma è una strada percorribile solo per musicisti più avviati e consolidati. Qui a Musplan pensiamo che il "wrong cycle" sia uno dei motivi fondamentali per la stagnazione dei concerti live per quanto riguarda le giovani stelle emergenti.

MUSPLAN – LIVE YOUR MUSIC

“Agevoliamo le interazioni tra i principali attori in gioco del live music attraverso un nuovo servizio online. Si crea un un vero e proprio "ensemble”, è musica. Energia, passione, cifra artistica e professionalità sono il nostro mantra per superare ogni crisi ed uscire dal "wrong cycle"


I gestori, i promoter, o i direttori artistici possono gestire semplicemente l’immagine del proprio live club online. E’ semplice offrire le disponibilità per performance live (“slot”) perfettamente su misura per le proprie esigenze.

Qui possono entrare in gioco gli artisti che assetati di opportunità possono richiedere gli spot secondo le proprie preferenze, capacità e disponibilità. Avendo la possibilità di negoziare i dettagli e potendosi promuovere condividendo i propri lavori, immagini, interviste e molto altro. Appena siglato l’accordo (con un click) l’evento live può essere pubblicato online e si parte cosi con la promozione che sfrutta la community di Musplan online ed i suoi canali social od i portali specializzati per eventi musicali.

Il gioco è fatto, si va in scena!

Si può innescare finalmente un ciclo virtuoso in cui si elimina il fardello dei costi organizzativi, e delle distanze che limitano le possibilità per i musicisti emergenti di esprimersi.

Musplan si fonda su valori positivi e migliorativi di cui deve beneficiare l’intero ecosistema che ruota intorno al mondo della musica dal vivo. Immaginiamo un modo più fluido e sostenibile di organizzare gli eventi.

Vogliamo con noi partner non semplici utenti, accomunati da uno sconfinato amore per la musica, e con valori di trasparenza, apertura alla diversità, correttezza, professionalità e precisione nelle interazioni.

Registrati ora!