[]
Beta
Jacopo Belli e 101 Sensi
Jacopo Belli e 101 Sensi
Prato
Blues rock
Jacopo Belli e 101 Sensi , Prato

Jacopo belli e 101 sensi /band che nasce dalla esperienza pluriennale dei sakura interdite (Jacopo e Roberto )che dal 2013 hanno creato molti materiali di inedita produzione, poi ci sarà nel 2016/2018 una pausa in cui ci saranno solo alcuni sporadici ma intensi concerti.nel 2018 dopo l uscita di un disco solista di Jacopo(dalla soffitta alla Luna/hydra Music Italia ), l'idea è quella di tornare a suonare assieme e nel giugno scorso si è tenuto l'ultimo concerto sakura interdite (al momento. .)e sono nati :Jacopo Belli e 101 sensi, la band riarrangia il disco solista ,e poi si dedica alla stesura del nuovo album "supermondiale! " che è nutrito di attivismo, diritti e cura del mondo.

Dall'io al noi / testo Jacopo Belli musica Jacopo Belli e 101 sensi.

Vorrei che mio fratello o mia sorella che qui cercano rifugio trovassero sempre un nido dove essere accolti .Vorrei anche che sia gli italiani che gli stranieri potessero tutti trovare un lavoro che sia ,dignitoso e regolare. Mi auguro anche che la virtù dell'empatia, del mettersi nei panni dell'altro trovi ancora espressività fra i nostri simili. Sono certo di si;di si;di si! Se un tempo la capacità di offrire ospitalità agli altri era considerata caratteristica fondamentale del buon comportamento sociale,non mi sembra possibile che oggi si possa guardare l altro da dentro delle scatole di cartone, soltanto coi fori per poter respirare ,tenuti in cattività dalle nostre stesse inquietudini e paure .Progressivamente rischiamo di perderci sempre più. È giunto il momento di liberare la nostra vita nella sua essenzialità che è fratellanza, che è sorellanza. ..quella sensazione che non mi permette di dormire tranquillo né di mangiare sereno se anche tu non può esserlo con me e come me.

Dall'io al noi; dall'ego al Cum, passare dall'attenzione unicamente per sé stessi alla cura degli altri che sono perché tu esista indispensabili anche per te... Il mio fratello ,la mia sorella maltrattati ,denutriti ,torturati ci stanno di fronte, ci osservano ,occhi negli occhi, ricordandoci se abbiamo davvero fatto tutto il possibile perché questi potessero di nuovo tornare ad essere abbracciati dall umanità, che a tutti di diritto ci appartiene. Non è possibile non ascoltare questa richiesta di giustizia universale, non più ,oggi non più. Caro fratello mio,cara sorella mia ritorniamo a far parte di un unica grandiosa umanità. Lo stesso sole splende per me e per te . Lo stesso cuore batte per me e per te.

Dall'io al noi dall'ego al cum, passare dall attenzione unicamente per sé stessi alla cura degli altri che sono perché tu esista indispensabili anche per te.

Dall'io al noi dall'ego al cum.....

 


Nessun concerto in archivio